Blog
Menu
Friday, 08 February 2019 15:34

Enel e Idimed uniscono le energie. Cibo e acqua nella valle dell'Alcantara.

Written by

Energie rinnovabili e Dieta Mediterranea insieme, domenica 10 febbraio, per una giornata ricca di incontri, laboratori di degustazione e visite guidate all’interno della storica Centrale Idroelettrica Alcantara I Salto.

50487723 1202601776567454 7589382708690681856 n 

Dalle acque del fiume Alcantara, ogni giorno, viene prodotta energia pulita all’interno dell’impianto idroelettrico di Castiglione di Sicilia (Ct), che è in grado di soddisfare il fabbisogno delle comunità vicine in modo naturale, sicuro e sostenibile. Dalle stesse acque dell’Alcantara e dai numerosi affluenti, che dai territori di Castiglione e Francavilla di Sicilia scendono alle pendici dell’Etna, vengono coltivati da infaticabili lavoratori del territorio “tesori nel guscio” come le mandorle e le nocciole di Motta Camastra, ma anche prodotti tipici della tradizione enogastronomica siciliana come l’olio extravergine di oliva “Valdemone”, il miele “Millefiori” il vino rosso “Etna D.O.C.” ed anche i grani antichi

 

30008636800 bb1ab12fc8 b

 

L’unione tra tutte queste peculiarità ed i temi dello sviluppo industriale sostenibile, ha creato la manifestazione “Energia del territorio”: sostenibilità, cultura, alimenti e salute”. 

Domenica 10 febbraio, infatti, la Centrale Idroelettrica Alcantara I Salto di Enel Green Power, sita in contrada Gravà nel territorio di Castiglione di Sicilia (Ct), aprirà le porte ai visitatori per far scoprire come, nel rispetto dell’ambiente circostante e attraverso momenti culturali di promozione della Dieta Mediterranea, dalle acque di quel fiume derivano energia elettrica “pulita” ma anche eccellenze alimentari tipiche destinate alle comunità limitrofe.

 I visitatori potranno così partecipare alle visite guidate previste sull’impianto nel corso della giornata, condividendo momenti conviviali all’insegna dei prodotti agroalimentari di quel territorio. Una occasione speciale per conoscere particolarità e curiosità della biodiversità alimentare siciliana e dei corretti stili di vita, non trascurando attività ludiche e istruttive dedicate al mondo delle energie rinnovabili.

 

image

 

La dott.ssa Francesca Cerami, direttore generale IDIMED

 “L’evento è stato presentato giovedì 8 febbraio presso l’Istituto Alberghiero “G. Falcone” di Riposto, dove hanno avuto luogo dei laboratori di trasformazione dei prodotti agroalimentari locali (noci, mandorle, farine, miele). Domenica avremo il piacere di degustare le ricette degli allievi all’interno della Centrale. Un vero e proprio assaggio di Energie vere che vengono dai giovani, dalla terra, dal rispetto dell’ambiente”. 

La centrale idroelettrica dell’Alcantara, da molti considerata un gioiello di ingegneria idraulica, durante la manifestazione si trasformerà in un vero e proprio teatro contemporaneo all’aperto, accessibile alla comunità ed in grado di esaltare i prodotti tipici della Dieta Mediterranea, patrimonio Unesco dal 2010. 

All’interno del Villaggio Gastronomico allestito per l’occasione, saranno organizzati laboratori di conoscenza e degustazione che avranno come protagonisti i produttori del territorio, tra cui le noci di Motta Camastra, le nocciole del Parco dei Nebrodi, il miele “Millefiori” dell’azienda “Lu Miele” i vini “Etna D.O.C.” prodotti alle pendici del vulcano, i grani antichi del contadino Pippo Conti di Maniace.

 

pippo e lucia

I partecipanti potranno infine conoscere alcune pubblicazioni IDIMED in tema di alimentazione che raccontano le verdure spontanee di Sicilia o i Menu della Dieta Mediterranea. 

L’accesso alla Centrale è consentito solo previa registrazione dei visitatori che potrà avvenire in loco al loro arrivo oppure mediante l’invio di una e-mail all’indirizzo: energiadelterritorio@gmail.com, indicando il numero di partecipanti ed i rispettivi riferimenti anagrafici. 

_______________________________________________________________________________________

Il programma della giornata:

10,00 /16,00 Accoglienza e registrazione

10,30 /16,30 Visita guidata alla Centrale (Turni 10,30 – 11,20 – 12,30 – 13,30 – 15,30 – 16,30)

12,00 Saluti istituzionali

11,00 Laboratorio “Tesori nel guscio”: la noce di Motta Camastra e la nocciola dei Nebrodi

13,00 “I libri che raccontano il territorio”

14,00 Laboratorio: le eccellenze agroalimentari locali

15,00 Laboratorio: “La Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna”

16,00 Laboratorio: chiudiamo in dolcezza con una sorpresa preparata dagli studenti dell’Istituto Alberghiero “G. Falcone”

17,00 Chiusura della Centrale

Last modified on Friday, 08 February 2019 15:49