Blog
Menu
Tuesday, 25 June 2019 18:55

Palermo si inchina all'arancino, Uzeta Bistrò Siciliano vince la sfida.

Written by

Catania batte Palermo nella sfida tra arancino ed arancina.

Palermo, nonostante gioca in casa, incassa la sconfitta e proclama vincitore l'arancino di Uzeta Bistrò Siciliano.

 

ciccio e chef

Giuseppe Pastura e Francesco Distefano

 

Così si è appena concluso il "Pop Up Market Sicily", che nei giorni 21, 22 e 23 giugno, ha offerto tre giorni di esposizioni, postazioni di artigiani, laboratori, djset e spettacoli a Sanlorenzo Mercato.

Qui, erano allestite due postazioni da dove i competitor si osservavano: da una parte la tradizionale arancina “alla carne” palermitana, tonda, con ragù, preparata dalla friggitoria di Sanlorenzo Mercato. Dall’altra l’arancino “a punta” tipico dell’area etnea, nella proposta di Uzeta bistrò siciliano.

 

frittura

 

Lo chef, Giuseppe Pastura, ha creato l'arancino perfetto, con l'impiego di pistilli di zafferano supremo, vastedda del Belice dop, una lenta cottura della carne sfumata con vino rosso dell'Etna, e la panatura da grani antichi siciliani.

 

crudi

 

Anche i palermitani dunque non hanno potuto che cedere le armi alla rivale catanese.

Uzeta è un locale giovane, che nasce dopo la lunga ed intensa esperienza di Francesco Distefano, in giro per i locali d'Europa.

Rientrato in Sicilia Francesco desidera fortemente avviare un locale suo, dove la Sicilia e la tradizione catanese fossero il leitmotive.

 

intero

 

Il bistrò conquista i cittadini etnei in pochissimo tempo, per la capacità di proporre i piatti tipici ma con freschezza, e sempre preparati con ingredienti di prima scelta.

L'ampia scelta di cocktail e vini, il luogo che evoca storia, la meticolosità di Francesco nella gestione di ogni aspetto, decretano il successo di uno tra i locali più frequentati a Catania.







 

Last modified on Tuesday, 25 June 2019 19:06